Il drenaggio linfatico elettronico e’ un trattamento alternativo alla pressoterapia nel caso di linfodemi.

L’impulso elettrico inviato dall’apparecchiatura manda in contrazione uno dopo l’altro ed in successione ritmica i fasci muscolari corrispondenti ad ogni zona interessata, iniziando dalla periferia e proseguendo verso il centro del copro.

I fasci muscolari in contrazione aumentando di volume, esercitano la loro pressione a ridosso delle pareti dei grandi e piccoli vasi mentre, in fase di rilassamento, aspirano nuovo sangue arterioso dai capillari.

In questo modo si ottiene l’azione linfodrenante.